\speed=20

Scheda audiolibro:

E con l'arcobaleno venne la sera di Bardi Ubaldo

DALLA SECONDA DI COPERTINA:

L’uomo, la natura, così come possono rivelarsi in un paese della provincia italiana, sono il perno dei racconti di Ubaldo Bardi che riassumono i momenti salienti della prima metà del secolo. Bardi fonde il dettaglio politico ( i fatti del ’98, del ’19 – 20 -21, l’epica paesana del fascismo ) in un contesto sociale, in una trama di costume, di consuetudini ormai secolari che la civiltà metropolitana ha infine distrutto. La sua attenzione a queste connessioni mette in risalto quanto di buono, di ingenuo e genuino, il <<paese>> porta, nonostante la  sua placenta di buio. Diciamo che viene così posto l’eterno problema del bene e del male, dove il bene è la cultura contadina ed il male il potere dei borghesi, degli <<ignavi>>, che non riescono a mutare in un fecondo atto d’amore uomo e natura. Bardi è critico nei confronti  di chi, anche dopo la caduta del fascismo, è rimasto per  trentanni a gestire il potere con gli stessi schemi, o almeno con lo stesso cinismo verso l’umano. E d’altronde l’impianto generale è pessimistico, seppure attivo, perché propone un rapporto irrisolto fra paese ( natura) e città   (civiltà). Per questo, nell’evidenziare singoli personaggi capaci di sentimenti e ragioni autenticamente provati, c’è una scelta in favore di una dialettica che vede la natura e l’uomo come matrici di storia e civiltà e non viceversa.  In questo senso, Bardi non nasconde una consapevole nostalgia, non verso il passato ma verso un’umanità sofferta, perdente nel quadro sociale eppure vincente nel proprio essere diversa, cioè viva e vivificante, perché portatrice nel quadro storico, ieri e oggi, di valenze non secondarie di riscatto e <<liberazione>> che sono – in fondo – tasselli del più grande mosaico dell’Utopia.Questi racconti rappresentano inoltre una << rivisitazione>> del paese il quale ha in sé i contenuti proprio dell’alba della civiltà, caratterizzati dalla dimensione del <<meraviglioso>>. Ed il meraviglioso si sposa all’infanzia dell’uomo e del narratore medesimo in un rapporto polivalente in cui l’intreccio tra storia e cronaca diviene talvolta inestricabile.


Non sono presenti valutazioni
Non sono disponibili commenti.
TITOLO: "E con l'arcobaleno venne la sera"
AUTORE: Bardi Ubaldo
CATEGORIA: Narrativa
SOTTOCATEGORIA: Narrativa Italiana
EDITORE: Collettivo R
LETTO DA: Falivene Giuseppe
LINGUA: Italiano
CODICE: 311514
CODICE ISBN: n.c.
VISUALIZZAZIONI: 143
ANNO: 1977
NOTE:

Supporti disponibili

Tipo

Numero supporti

Stato

Azioni

MP3 6 tracce disponibileScarica MP3
Ascolta MP3
Compact disc 1 cd disponibile







Tutti i diritti sono riservati - 2010 - Libro Parlato Lions
Powered by 4mmg