\speed=20

Il Libro Parlato Lions

Il Libro Parlato Lions è nato nel 1975 per iniziativa del "Lions Club Verbania" con la denominazione di 'Servizio del Libro Parlato per i ciechi d'Italia "Robert Hollman" del Lions Club Verbania' e con il finanziamento base della "Fondazione Robert Hollman" al quale, dal 1984, si sono aggiunti i contributi annuali dei Lions del Piemonte, della Liguria e della Val d'Aosta.
L'iniziativa, rivolta alla divulgazione tra i non vedenti dei libri - veicoli indispensabili di informazione e formazione, di diffusione del pensiero e d'evasione - s'integrava con la stampa in Braille, accessibile a pochi, e con la "Nastrobiblioteca" dell'Unione Italiana Ciechi di Roma, costituita da "audiolibri" registrati su grosse bobine. Si è trattato, dunque, di porre in atto un perfezionamento di questo metodo di registrazione passando dalle bobine, di difficile impiego, alle più pratiche cassette. Il sistema, che i Lions hanno per primi utilizzato, si è rivelato molto razionale, pratico, economico (gli apparecchi d'ascolto erano meno costosi e meno ingombranti del "magnetofoni") e gradito agli utenti.

Nel corso degli anni, seguendo costantemente i progressi della tecnologia, si è poi passati a trasferire via via l'audiobiblioteca su CD in formato Mp3 ed infine, con la creazione del sito www.libroparlatolions.it, gli adiolibri sono attualmente scaricabili da internet tramite pc, tablets e smartphones.

Favorito dall'utilizzo di questa nuovissima tecnologia, il Libro Parlato Lions può oggi essere utilizzato non solo da ciechi e ipovedenti gravi, ma anche da tutti coloro che non possono leggere autonomamente: persone anziane con difficoltà di lettura, disabili fisici e psichici, persone ospedalizzate, affette da dislessia (in modo particolare gli studenti che possono, tramite questo ausilio, apprendere molto del loro programma scolastico senza lo sforzo di una, per loro faticosa ed impegnativa, lettura).

Le attività del servizio sono svolte presso:

  • il Centro Operativo di Chiavari, istituito nel 1988, serve gli utenti della Liguria ed è gestito dal Lions CLub Chiavari Host;

Entrambe le ONLUS, regolarmente iscritte nei rispettivi Albi Regionali e Provinciali delle ONLUS e delle Associazioni di Volontariato, sono comprese nell'elenco dell'Agenzia delle Entrate, tra i beneficiari del "5 per mille IRPEF".

Il Libro Parlato Lions è finanziato dai contributi liberali di associazioni, fondazioni, enti e dalle elargizioni di sostenitori particolarmente sensibili e generosi.

Il Libro Parlato Lions opera nelle sue sedi con personale reperito tra le attive e sempre generose forze del volontariato.

Il Libro Parlato Lions è stato riconosciuto "Service Nazionale 2005/2006" al 53° Congresso Multidistrettuale Lions di Taormina (27/29 maggio 2005) ed è ora "Service Nazionale Permanente" (54° Congresso Multidistrettuale - Verona, 26/28 maggio 2006) dei Lions italiani.
Autonomia ed integrazione del disabile visivo sono - e saranno - i valori guida del Libro Parlato Lions.

Il logo e la denomiazione del servizio sono stati regolarmente registrati (attestato n° 0001147410 del 17/10/2008) ed il loro utilizzo, rispondente agli scopi del lionismo, è autorizzato dallo Statuto e dal regolamento dell'International Association of Lions Clubs, come confermato dalla Sede Centrale di tale Associazione.

AUTONOMIA ED INTEGRAZIONE DEL DISABILE SONO - E SARANNO - I VALORI GUIDA DEL LIBRO PARLATO LIONS.

  • la Sede Robert Hollman di Verbania, che serve tutti gli utenti residenti del restante territorio nazionale ed estero e, unica in Italia, è fornita di audiolibri per ragazzi sino a 16 anni ed è gestita dall'Ente Morale "Associazio e Amici del Libro Parlato per i Ciechi d'Italia "Robert Hollman" del Lions Club Verbania - ONLUS.

Tutti i diritti sono riservati - 2010 - Libro Parlato Lions
Powered by 4mmg