Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per la pubblicità e alcuni servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o cliccando su "Accetto" acconsenti all'uso dei cookie.

×

Gentili Utenti,

questo breve messaggio è per riconoscere che il dono del 5x1000 dell’Irpef alla nostra Associazione è un modo semplice e gratuito per aiutarci a mantenere e migliorare il nostro servizio.

Nel modello per la dichiarazione dei redditi (CUD; 730; UNICO persone fisiche) troverete uno spazio dedicato alla “Scelta per la destinazione del cinque per mille dell’Irpef”.

Vi ricordiamo che se desiderate donare il Vostro 5x1000 alla nostra Associazione nell’area per il “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale”, potete inserire la vostra firma e il numero di Codice Fiscale dell’Associazione Amici del Libro Parlato Lions ONLUS:

93005850032

Per quanto farete Vi ringraziano in anticipo gli amici e i volontari del Libro Parlato Lions



\speed=20

La storia

Il "Libro Parlato Lions" è un service della grande tradizione “lionistica”, noto in tutto il mondo ed annoverato fra i più significativi della storia del lionismo in Italia, nato con lo scopo di diffondere, tra coloro che per disabilità certificata non sono in grado di leggere autonomamente, la “buona lettura” e la cultura tramite la distribuzione  gratuita ed in prestito di libri registrati da viva voce.
Il Service è nato nel 1975 per iniziativa del Lions Club Verbania con la denominazione  di “Servizio del Libro Parlato per i ciechi d’Italia “Robert Hollman”  con il finanziamento della “Fondazione Robert Hollman” cui si sono aggiunti nel 1988 il centro operativo di Chiavari, gestito dal Lions Club  Chiavari Host e nel 1989 il centro operativo di  Milano Romolo Monti , gestito dall’Associazione Libro Parlato Lions ONLUS .
L’iniziativa, rivolta alla divulgazione tra i non vedenti, s’integrava allora con la stampa Braille mediante la registrazione dei testi letti da viva voce su  audiocassette. Questo metodo, che i Lions hanno per primi utilizzato, fu  molto razionale, pratico  e gradito agli utenti.
Dall’anno 2000, seguendo costantemente i progressi della tecnologia , le audiocassette sono state abbandonate e si è passati alla digitalizzazione delle registrazioni su cd in formato mp3.
Da allora le tecnologie informatiche hanno assunto un ruolo sempre più rilevante nei processi educativi e d’integrazione sociale delle persone disabili  e il Libro Parlato Lions si inserisce sempre più incisivamente nell’importante  evoluzione che interessa questo particolare aspetto dell’informatica, realizzando i presupposti per un passo avanti dal punto di vista sociale.
Risale al  2004  l’origine di un progetto che garantisse ai disabili della vista la più completa accessibilità ai siti internet e  che si concretizzò alcuni mesi più tardi nella realizzazione del  “Progetto Web” , che consente all’utente (cieco, ipovedente, dislessico, ecc.), regolarmente iscritto e abilitato, di scaricare l’audiolibro tramite connessione internet dal sito www.libroparlatolions.it  su PC  e poi  su qualsiasi “Lettore” portatile MP3.
Nel 2011 con la creazione del nuovo sito www.libroparlatolions.it  gli audiolibri non solo possono essere scaricati ma anche ascoltati in streaming da tablet o smartphone. Favorito dalla tecnologia il Servizio LPL si sta sempre più rivolgendo a moltissime altre categorie di persone che, a causa dei più disparati motivi, non sono in grado di leggere in modo autonomo: persone anziane che, a causa  di patologie collegate alla loro età, non riescono più a leggere autonomamente, ammalati di Parkinson, Sclerosi Multipla e Sla, ragazzi down e persone dislessiche, persone ospedalizzate o in terapie prolungate.Tale disponibilità ha reso possibile anche il coinvolgimento di  biblioteche, istituti scolastici, case di cura e di riposo, strutture ospedaliere  nella divulgazione e nella distribuzione del Libro Parlato Lions in base a specifica convenzione.
Infine nel  2018 è stata realizzata l'App Libro Parlato Lions dal 1975 , uno degli strumenti per fruire del servizio sia a casa propria sia in mobilità, da smartphone o tablet.  Grazie all'app LPL dal 1975  è possibile scaricare l’audiolibro e tenerlo in archivio per essere ascoltato dall'utente in qualunque momento della giornata. In particolare per i disabili visivi  l' app LPL  dal 1975  è integrata  con l’utilissima  funzione voice-over, il noto lettore di schermo che fornisce l’audiodescrizione di ciò  che viene toccato dal dito che scorre sullo schermo del dispositivo.
L'app LPL dal 1975  costituisce  un  ulteriore traguardo  nella lunga storia del Libro Parlato Lions e  rappresenta  un punto di partenza straordinario per nuovi progetti al servizio della disabilità.

Dal 2020 l’Associazione Romolo Monti che ha gestito per trenta anni il Servizio del Libro Parlato Lions in Lombardia e nella provincia di Piacenza, con oltre 5.000 utenti, dopo una sospensione di qualche mese,  ha cessato ogni attività.

L’Associazione Amici del Libro Parlato Lions emanazione del Lions Club Verbania che, come è noto, ha costituito il Service nel lontano 1975,  si è adoperata per “prendere in carico” questi numerosi utenti lombardi e i rispettivi donatori di voce, e a non creare alcuna soluzione di continuità.

Il Libro Parlato Lions con all’attivo oltre 10.000 titoli registrati a viva voce grazie al generoso impegno di oltre 100 donatori di voce sparsi in tutta Italia,  negli ultimi mesi ha intensificato la sua attività in quanto interprete delle difficoltà che hanno colpito gli studenti costretti dalla epidemia a non poter frequentare le lezioni, ha offerto agli istituti scolastici di collegarsi alla audio teca con il semplice rispetto delle condizioni tradizionali di ascolto fissate per gli utenti: più di cento scuole si sono collegate con apposita password e alcune hanno potuto  addirittura concordato con il Libro Parlato un rapporto di alternanza scuola lavoro a beneficio degli studenti.

Nel corso del 2021 sul piano della attività più tradizionali della distribuzione e promozione del proprio servizio, nelle Biblioteche  e nelle scuole , si registrano già  i  successi delle nuove convenzioni per la campagna “adotta una struttura”  che i Club Lions possono sostenere per portare il Servizio del Libro nelle strutture socio assistenziali e ospedaliere del territorio di competenza.

Il Libro Parlato Lions è finanziato dai contributi liberali di associazioni, fondazioni, enti e dalle elargizioni di sostenitori particolarmente sensibili e generosi.

Il Libro Parlato Lions è stato riconosciuto "Service Nazionale 2005/2006" al 53° Congresso Multidistrettuale Lions di Taormina (27/29 maggio 2005) ed è ora "Service Nazionale Permanente" (54° Congresso Multidistrettuale - Verona, 26/28 maggio 2006) dei Lions italiani.

Il logo e la denominazione del servizio sono stati regolarmente registrati (attestato n° 0001147410 del 17/10/2008) ed il loro utilizzo, rispondente agli scopi del lionismo, è autorizzato dallo Statuto e dal regolamento dell'International Association of Lions Clubs, come confermato dalla Sede Centrale di tale Associazione.

Autonomia ed integrazione del disabile visivo sono - e saranno - i valori guida del Libro Parlato Lions.

 

 

 

Tutti i diritti sono riservati - 2010 - Libro Parlato Lions
Powered by 4mmg